Categorie
Fai da te

5 idee per organizzare un battesimo perfetto

Manco poco al battesimo del tuo bebé? Ecco 5 idee per organizzare un battesimo perfetto.

Diventare genitori vuol dire accompagnare il nascituro in ogni fase della sua vita. Prima ancora che inizi a muovere i primi passi, un neonato viene sottoposto già ad una celebrazione molto importante.

Nessuna mamma ha la certezza che, una volta adulto, suo figlio prosegua il cammino da credente. Il modo migliore per introdurlo alla spiritualità è comunque quello di battezzarlo.

 Il primo sacramento inaugura il percorso di fede di un bambino, ma è importante anche perché è la prima festa per cui è totalmente protagonista.

I giorni che precedono l’evento sono per questo molto delicati: sappiamo bene quanto difficile possa essere organizzare la celebrazione e il rinfresco al ristorante.

Alla pressione si aggiunge poi la preoccupazione di avere a che fare con il muso lungo di un bambino, il più delle volte turbato dalla frenesia che lo circonda.  Ma si può davvero mettere in piedi un rinfresco di battesimo senza intoppi? E se sì, in che modo?

La prima cosa che imparerai nella tua vita da genitore è che non si può tenere sotto controllo, quindi prenditi un momento e respira.

Detto questo, con gli accorgimenti giusti non è poi così difficile mettere in piedi un evento di successo.

Scopriamo insieme come.

Corso preparatorio: perché partecipare

Il modo migliore per affrontare il battesimo del tuo bambino è quello di prepararti con largo anticipo. La preparazione però, oltre a riguardare le cose pratiche, deve in qualche modo occuparsi anche del tuo stato d’animo. Ricordiamo che il battesimo è una cerimonia religiosa e il senso del rito non deve perdersi tra le mille incombenze imposte dalla convenzione sociale. Una chiacchierata a settimana con il parroco può aiutarti a non perdere l’orientamento e a focalizzarti sull’importanza del momento. Inoltre, frequentando la chiesa nei giorni precedenti alla cerimonia ti sarà facile consegnare in anticipo le documentazioni necessarie.

Occhio alla location

Se hai scelto di tenere un rinfresco per festeggiare il primo sacramento del tuo bambino, ti consigliamo di porre molta attenzione nella scelta della location. È importante che la struttura abbia l’aria condizionata o il riscaldamento, poiché il bambino potrebbe risentire di una temperatura non favorevole. Se tra gli invitati ci sono altri bambini, riservati la possibilità di scegliere una struttura con uno spazio esterno o di rivolgerti ad un team di animatori per tenerli impegnati.

L’abbigliamento dl festeggiato

Affinché il tuo bebè non rovini tutto con due grossi lacrimoni e pianti angoscianti, risparmiagli un abbigliamento eccessivamente formale. In chiesa bisogna mantenere un certo decoro e non c’è nulla di male nel divertirsi un po’ nella scelta del completino, ma ricorda che tulle e stoffe urticanti sono tuoi nemici!

Il buffet

Per il buffet si può optare per qualcosa di disimpegnato o raffinato. La scelta in questo caso è personale. È molto importante, tuttavia, tenere conto della qualità delle materie prime e dei gusti dei bambini. Se gran parte degli invitanti ha meno di 15 anni, allora non possono mancare bibite gassate, pizzette e patatine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *