Categorie
Giardino

Tagliaerba per il giardino: guida all’acquisto

Acquistare gli attrezzi da giardinaggio giusti può essere molto difficile quando non si è esperti in materia. Ecco perché, nell’articolo che segue, ti proporremo una guida su come acquistare un tagliaerba da giardino.

Avere un giardino presenta moltissimi vantaggi ma anche molte responsabilità. Chi ha scelto di allargare il proprio nido domestico fino allo spazio esterno sa quanto bello possa essere fare colazione tra le primule e guardare i più piccoli correre in libertà anziché stare davanti allo schermo di un cellulare.

Possedere un giardino proprio vuol dire far entrare nella propria quotidianità un po’ di sano romanticismo. Messo da parte l’idillio, però, c’è anche una serie di problematiche da mettere in conto, come ad esempio la responsabilità di tenere il proprio spazio esterno sempre ben curato.

Affinché l’erba del tuo vicino non sia mai più verde della tua, dovrai imparare a tener lontani gli insetti e a innaffiare le piante con regolarità. La cosa più difficile da fare, tuttavia, resta il taglio dell’erba.

Per questo avrai bisogno di un attrezzo specifico. Come essere sicuri di aver acquistato il tagliaerba giusto? Per chi non è esperto di giardinaggio la cosa può rivelarsi più complicata del previsto.

Ecco perché abbiamo pensato di destinarti una utile guida all’acquisto.

Come acquistare il tagliaerba da giardino

Sono diverse le cose di cui tenere conto durante l’acquisto di un tagliaerba da giardino. Difatti non esiste un attrezzo universale ma tanti diversi strumenti da poter scegliere in base allo spazio da curare.

Quali sono le cose da considerare durante l’acquisto?

Scopriamolo subito.

La scelta della dimensione

La scelta della dimensione è molto importante, poiché viene fatta corrispondere ai metri quadri dell’ambiente da curare. Ad un giardino più grande corrisponderà infatti un tagliaerba con una lama più spessa. Questo accade perché in passato più grande era la macchina e più capiente era il cesto di raccolta al suo interno, grazie al quale il giardiniere non avrebbe dovuto svuotare più volte il raccolto durante il lavoro. Oggi, che sul mercato esistono macchine prive del cesto di raccolta, si può optare anche per tagliaerba da giardino non eccessivamente grandi. In questo caso possiamo usare, per uno spazio da giardino di circa 400 mq, una lama di 37 cm.

Al contrario, se si tiene conto anche del cesto di raccolta, per un giardino di 1000 metri quadrati occorrerà una lama di 53 cm.

La scelta della tipologia

Dopo aver ponderato bene la scelta della dimensione, è ora di passare alla tipologia. Sul mercato, difatti, esistono diverse tipologie di tagliaerba da giardino. Il bivio però si presenta essenzialmente tra due distinte modalità: quella proposta dalla trazione automatica e quella proposta dal tagliaerba a spinta.

Qual è la differenza? Il tagliaerba con trazione automatica possiede una leva che permette alle ruote di girare automaticamente. Questa funzione riduce lo sforzo dell’operazione. In genere l’opzione è preferibile quando si acquista un tagliaerba con cesta di raccolta, che è più grande e pesante.

Per quelli privi di cesta si può procedere tranquillamente con modalità a spinta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *