Categorie
Pavimenti e rivestimenti

Parquet: quale scegliere e perché?

Con l’arrivo dell’anno nuovo è giusto fare un analisi approfondita circa i trend da riconfermare e quelli da tenere fuori. A proposito di parquet, ad esempio, quali sono le novità da prendere in considerazione per il 2020?

Il parquet è una tipologia di pavimentazione che gode sempre di grandi consensi. Pur essendo tra i materiali da rivestimento più costosi, infatti, il parquet è oggi una delle soluzione più apprezzate.

Sinonimo di eleganza e raffinatezza, questo rivestimento trova collocazione in diverse tipologie di abitazione: dallo stile classico a quello moderno, tutti possono ritenersi adeguati all’impiego di questa pavimentazione elitaria. Ma quali sono, a tal proposito, i trend a cui dare spazio nel 2020?

Scopriamo di più.

Parquet 2020: quali sono le tendenze del nuovo anno?

Il Parquet spazzolato

Una tendenza che si affermerà a breve nel mondo dell’interior design è quella del parquet spazzolato. A cosa facciamo riferimento quando parliamo di spazzolatura? Tale operazione consiste nella rimozione della parte più delicata del legno. Questa pratica permette un risultato che predilige la versatilità, tanto da rendere possibile un effetto naturale capace di accostarsi magistralmente a qualsivoglia stile o design.

Parquet colori

Se parliamo di colori, invece, ancora una volta sono da prediligere i toni neutri. Bene l’avorio, il grigio, il bianco caldo, il beige o il sabbia. Promosse anche le nuance della terra, come il mogano, il cioccolato o il marrone profondo.

Entrambe le scelte si collocano perfettamente in ambienti indoor contemporanei o moderno, combinandosi adeguatamente con i più disparati stili di design.

La posa

A distinguere un parquet dall’altro è anche la posa. Quali sono quelle da preferire durante questo 2020? Sul tema di sono pronunciati i più famosi esperti del settore: la risposta è la spina italiana!

Questa tipologia di posa è da prediligere per la sua abilità nel conferire agli ambienti esterni un aspetto elegante e senza tempo. Le linee geometriche – oggi tanto consigliato anche nelle stoffe, nelle stampe e nella scelta dei decori – fanno di quest’effetto una scelta di gran gusto.  Promossa, a tal proposito, la spina ungherese.

Rivestimenti

Il parquet da rivestimento è da preferire nella tonalità neutre, proprio come per la pavimentazione. Beige e sabbia sono, a tal proposito, tinte ampiamente promosse. Quest’anno, tuttavia, vedremo l’affermarsi di una bella novità: il Tranquil Dawn, che si sviluppa su diverse tonalità di verde scuro.  La soluzione più adeguata per le pareti è da considerare comunque l’abete grezzo spazzolato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *