Categorie
Arredamento

I colori dell’arredamento zen: consigli utili da applicare

A volte per ottenere un restyling della casa bisogna semplicemente rivedere la scelta dei colori. Oggi vogliamo parlati dei colori dell’arredamento zen.

Ti sei mai chiesto quali colori usare in una casa in stile orientale? Ultimamente lo stile d’arredamento zen si è imposto con forza tra le tendenze del momento. Il fascino dell’Oriente è infatti riuscito a valicare ogni confine e ad irrompere anche nella quotidianità del nido domestico. Provare a riprodurlo però non è così semplice come si può credere. Molte persone pensano infatti di poter aderire a questo nuovo trend semplicemente posizionando delle pietre laviche in giardino o qualche acchiappasogni alla porte.

In realtà l’operazione è molto più complessa e richiede studio e tanta analisi.

La prima è sicuramente quella che viene fatta suoi colori, che non devono mai essere affidati al caso. Anche mobili, dettagli e stoffe tuttavia contribuiscono al risultato finale.

Nella guida di oggi proviamo a fare chiarezza sull’argomento attraverso una lista di utili consigli. Resta con noi fino alla fine se vuoi saperne di più.

Ispirati ai colori della terra

Partiamo da una utile definizione: uno stile zen è una tipologia d’arredamento che predilige l’ordine e la sobrietà. Questa tendenza impone un arredamento dalle linee precise e può essere anche largamente interpretata come un ritorno all’essenziale. Ben si distacca però dal minimal, che si mostra invece più moderno.

Lo stile zen, come suggerito dal nome, prova ad emulare nei dettagli il design orientale ma non senza concedersi qualche piccola libertà d’espressione. I colori perfetti per questo tipo d’arredamento sono quelli che caratterizzano le terre orientali o che possiamo comunemente riconoscere come ‘caldi’. 

Crema, ocra, mogano, nero, beige, bianco opaco o bordeaux rappresentano le tinte che dominano la scena zen. Nel dubbio si può fare riferimento ai colori che da sempre si presentano in natura con l’arrivo della stagione autunnale.

Sì alla tinta unita

Non puoi sbagliare se nella scelta dei colori prediligi le tinte unite. In questa fase dovrai ragionare in modalità monotematica, escludere tutte le fantasie troppo eccentriche o anche quelle considerata troppo classiche. Cuscini, stoffe, tende e coperte possono contribuire all’immagine finale solo se a tinta unita.

Osa con l’Urban Zen

Qualche libertà però, proprio come suggerito all’inizio, c’è eccome e risiede nell’Urban zen. Sei hai voglia di osare e l’idea di uno spazio monotematico proprio non ti alletta, puoi affidarti ad uno stile che lasci cooperare con grande abilità i trend urban con l’esigenza di spazio ed equilibrio imposta dalle tendenze zen. Il tema jungle, ad esempio, abbinato a questa scelta d’arredamento risulta molto indicato ed è da considerarsi la soluzione perfetta per smorzare un’atmosfera troppo rigida.

I colori più severi potranno quindi contare su fantasie asiatiche, temi tropical o tipicamente orientali, mentre i motivi zen si affacceranno qua e là per dare carattere a tutto il resto.

Usa colori naturali

Altra cosa che puoi fare per dare colore è usare piante e fiori, ben accette nel mondo dell’arredamento orientale. Puoi ricreare un piccolo giardino giapponese all’esterno, un’area verde con l’erbetta sintetica al centro del salotto o semplicemente posizionare qualche piantina qua e là per dare un po’ di vitalità all’ambiente domestico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *